Si sono incontrati per la prima volta nel luglio del 2009 poco lontano da Mosca. In una dacha, casa di campagna, lo accolse il presidente russo, all’epoca solo primo ministro. Vladimir Putin magari sembra anche un “duro”, ma è “fisicamente insignificante”: è “piccolo e compatto, come un lottatore wrestler”. Si può leggere solo oggi quello […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

L’espansione ha bisogno di una valuta forte: le mosse turche per risollevare l’economia

prev
Articolo Successivo

Babbo Natale di cioccolato con la mascherina: e giù gli insulti dei negazionisti tedeschi

next