Ancora una volta la guerra civile in corso dal 2015 nel poverissimo Yemen è uscita dai radar dei media internazionali. Nonostante il cessate il fuoco unilaterale dichiarato in aprile dalla coalizione saudita, i combattimenti proseguono in tutto il paese perché le bombe e i razzi sauditi sparati dai cieli non sono le uniche armi usate, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Giunta in Puglia. Emiliano lascia un posto ai grillini

prev
Articolo Successivo

Biden: ora disinnescare l’eredità di Mr. Trump

next