Avevano l’obbligo di provvedere alla manutenzione dei viadotti autostradali, alle impermeabilizzazioni, alle protezioni anticorrosive, e anche quello di comunicare al Ministero i dati, i rendiconti necessari per le verifiche. Ma non l’hanno fatto, abbandonando al più completo degrado i viadotti di Popoli, Bussi, Gole di Popoli e Svincolo di Bussi nel tratto pescarese della A-25, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

L’inchiesta assesta un colpo alla trattativa Atlantia-Cdp

prev
Articolo Successivo

Il governo “militarizza” Napoli e discute la stretta nel weekend

next