Milano Una coperta corta che ogni giorno si restringe. È quella del personale sanitario lombardo, uno scarno esercito di medici e infermieri (per il sindacato Fnopi ne mancano almeno 3mila) che si sta dimostrando insufficiente per la seconda ondata. A falcidiare le truppe le mancate assunzioni, i focolai negli ospedali e le scelte di allocazione […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Bertolaso Hospital demolito dal “Fatto”? No: dagli esperti

prev
Articolo Successivo

Covid libero: il coro legazionista della destra

next