Un “eroe tranquillo” morto per aver voluto insegnare cosa significa essere liberi. Così Macron ha definito Samuel Paty, l’insegnante di storia e geografia assassinato venerdì all’uscita della scuola media a Conflans. L’omaggio di ieri (che potete rivedere qui) si è tenuto in un luogo simbolico, la Sorbona, tempio del sapere. Come descrivere l’emozione che si […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Per la rielezione Trump ha trovato il suo più grande avversario: Borat

prev
Articolo Successivo

La Spagna dei record: un milione di contagi in una settimana. Ed è una stima al ribasso

next