Lo scontro tra il governo e i Benetton per l’uscita della famiglia veneta da Autostrade è un caos. Si procede per schermaglie e si rinvia la resa dei conti di una strategia inconcludente. Ieri Atlantia ha rigettato l’offerta “non vincolante” fatta da Cassa Depositi e Prestiti e dai fondi esteri Blackstone e Macquarie per rilevare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Dubbi da covid: prima la salute o l’economia?

prev
Articolo Successivo

Gualtieri ha fretta, ma il funerale di Mps costerà caro ai contribuenti

next