Pronte al puntiglio quando in gioco c’è il confronto con il governo, meno quando si tratta di fornire dati certi sulla riorganizzazione sanitaria e sulla risposta del sistema all’aumento dei contagi. Nelle Regioni si avverte il caos, come se fossimo di nuovo impreparati a fronteggiare una seconda ondata. “Hanno dormito”, ha detto pochi giorni fa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

“Più di così non si può”. “Troppo poco”

prev
Articolo Successivo

L’ora del recovery. Conte fa strike: giallorosa compatti e destra astenuta

next