“Dublino, Addio! (o quasi)”. Non è il titolo di un’opera postuma di James Joyce: è uno dei pilastri su cui poggia il Patto su migrazione e asilo presentato dalla Commissione europea ai governi dei 27 e al Parlamento europeo. Il piano dell’esecutivo di Bruxelles prevede un ammorbidimento della responsabilità del Paese di primo ingresso sui […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

“Contratto con il Pd per le Comunali 2021 insieme alla Raggi”

prev
Articolo Successivo

“Non credo più nel Parlamento”

next