A 96 anni è morta l’ultima dei tre grandi fondatori del manifesto. Rossana Rossanda, più di Valentino Parlato e Luigi Pintor, era la pensatrice rigorosa del quotidiano “comunista”. Nata a Pola, in Croazia, nel 1924, cresce a Milano dove si iscrive alla facoltà di Lettere e si affida alle lezioni di Antonio Banfi, storico della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

“Dibba, qui il governo rischia”. I 5Stelle divisi sui voti disgiunti al Pd

prev
Articolo Successivo

Noi di Lotta Continua e Rossana: stavamo tutti nell’album di famiglia

next