Un Toyota della Protezione civile avanza tra i (pochi) passanti del pedonale Corso Cavour. “Si ricorda che è obbligatorio indossare la mascherina per tutto il giorno nei luoghi pubblici. Si raccomanda di lavare spesso le mani con sapone o soluzione igienizzante”, dice la voce registrata dagli altoparlanti. Cartolina distopica da La Spezia, nuova trincea d’Italia, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Solo l’Alta velocità viaggia al 50%: così si liberano di Italo”

prev
Articolo Successivo

Le nostre vite senza gli abbracci

next