Ho mandato un messaggio via whatsapp al mio amico Roberto chiedendogli se poteva dare un passaggio a me e ai miei amici. Durante il tragitto, Roberto mi chiedeva come al solito di trovargli qualche ragazzo per poter…”. A parlare è un bulgaro appena maggiorenne fermato, assieme a due connazionali minorenni, in compagnia di un uomo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La vignetta di Mora

prev
Articolo Successivo

Batterio killer, indaga anche l’ordine dei medici

next