Per lui si è mossa a difesa anche Giulia Martinelli, influente zarina lombarda, già compagna di Matteo Salvini, e capo segreteria del presidente della Regione Lombardia. È lei che ha raccontato di un Attilio Fontana “sbigottito” davanti alla notizia del contratto siglato tra l’azienda di suo cognato e la centrale acquisiti della Regione (Aria) per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Allarme test rapidi negativi di agosto: “Uno su sei si è poi rivelato positivo”

prev
Articolo Successivo

Attilio dixit: “Non abbiamo colpe”

next