Per ora ce la fanno. In prospettiva no. Tra l’imminente riapertura delle scuole e l’arrivo della stagione fredda, con il suo corredo di influenze e patologie dell’apparato respiratorio, quasi nessuna Regione italiana, per numero di tamponi, può considerarsi davvero pronta per la prevedibile impennata dei test necessari, anche per distinguere una banale bronchite dal Covid-19. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

L’Istat e la crisi. I primi sei mesi 2020: Pil in calo del 14,7%

prev
Articolo Successivo

Martina, 15 giorni per avere il test. I medici protestano

next