Come se non bastasse dover assicurare il “dove” e il “come” sulla riapertura della scuola a settembre, in questi giorni è nato un nuovo fronte critico che riguarda il “quanto”, ovvero quanto saranno pagati in più i docenti che dal primo di settembre dovranno occuparsi delle lezioni di recupero per gli studenti che hanno avuto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Martina: “I parlamentari sono troppi il Sì ai tagli è nel nostro Dna”

prev
Articolo Successivo

1210 infetti come il 4 maggio Oggi i primi test sul vaccino

next