Il governo chiede aiuto al professore dei tamponi. A giorni Andrea Crisanti, il direttore della Microbiologia e Virologia dell’università di Padova, manderà a Palazzo Chigi la sua proposta per moltiplicare per quattro i tamponi che si fanno oggi. L’idea nasce dall’interlocuzione con il ministro per i rapporti con il Parlamento Federico D’Incà, che con Crisanti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Che paura il libero arbitrio delle masse

prev
Articolo Successivo

Scuola: l’incubo assenze (dei prof) sulla riapertura

next