“Scusi ma lei scenderà in piazza il 5 settembre con Forza Nuova?”. “Cosa?”. “Non ha firmato un appello per ‘unirsi al raduno contro la dittatura sanitaria, finanziaria e giudiziaria’, promosso dal vicesegretario nazionale di Forza Nuova, Giuliano Castellino?”. “Ma no, non ne so assolutamente nulla”. Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, il giovane romano ucciso dopo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Gli ospedali? “Serve slogan” Toti è in crisi di propaganda

prev
Articolo Successivo

L’effetto della linea portasfortuna tracciata da un gatto nero

next