Scende nei sondaggi, cresce nelle indagini. Non è una bella estate per la Lega. E si comprende la preoccupazione di Matteo Salvini che la sua creatura possa sparire per via giudiziaria. Secondo lui è “giustizia a orologeria”. Il fatto è che l’orologio leghista ormai segna sempre la stessa ora: il caso Fontana svela solo l’ultima […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Tutti i passi falsi di Fontana&C. (ma per Salvini è un complotto)

prev
Articolo Successivo

“La toppa è peggiore del buco, la giunta deve andare a casa”

next