Pensavamo di averle archiviate con la fine della fase 2 e, va detto, nessuno mostrava segni di nostalgia. Anche perché dalla risibile campagna anti-fake news al prestigioso gruppo guidato da Vittorio Colao, non ce n’è una che abbia mantenuto le rivoluzioni promesse. Invece la task force è tornata. E con lei l’annosa questione del chi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Irrompe Casellati: “Basta con le foto!”

prev
Articolo Successivo

“La Merkel pensa all’Europa, Rutte solo agli affari suoi”

next