Esproprio venezuelano. No, regalo ai Benetton. Statalismo, dirigismo, ma pure favore agli speculatori di Borsa. A leggere le reazioni all’accordo transattivo (andrà finalizzato entro luglio) tra lo Stato e Atlantia, la holding che controlla Autostrade per l’Italia, c’è da entrare in confusione. Prima di inoltrarci in una parziale rassegna, un breve riassunto dei fatti. La […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Obiettivo Marche ma resiste il no 5S a Mangialardi (Pd)

prev
Articolo Successivo

Conflitto d’interessi, ecco la legge con i super paletti

next