Soggetto per un film dal titolo: “Grigliata di Ferragosto”. A Cortina, nella villa di un ricchissimo e potentissimo industriale si svolge una riunione di famiglia per decidere se confermare oppure rinviare la tradizionale grigliata del 15 agosto, in compagnia dei parenti e degli amici più cari. La vigilia è stata funestata da una immane tragedia: […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Soldi, spot e vecchie amicizie: la stampa (rin)grazia Benetton

prev
Articolo Successivo

Ora anche Repubblica e Carlo De Benedetti riabilitano il Caimano

next