C’era un vero dossier di dati sensibili sui fratelli Azzurra e Giancarlo Cancelleri, la prima deputata, il secondo sottosegretario alle Infrastrutture, entrambi grillini, in casa di Agatino Macaluso, vice sindaco di Santa Caterina Villarmosa (Caltanissetta) con simpatie leghiste, finito agli arresti domiciliari con l’accusa di corruzione e turbativa d’asta insieme al sindaco Antonio Fiaccato e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Tratta di calciatori ivoriani, ci sono anche i due Traorè

prev
Articolo Successivo

Decapitazioni, suicidi e stupri di bambini. La chat dell’orrore dei venti minorenni

next