“Ogni società umana deve giustificare le sue disuguaglianze”, scrive Thomas Piketty, in Capitale e ideologia. “Le élite delle diverse società – aggiunge – in tutte le epoche e a tutte le latitudini, tendono a descrivere le disuguaglianze come ‘naturali’ […], spiegando che le sperequazioni sociali sono ‘necessarie’ […] e che […] la loro attuale struttura […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Patriarcato e “celodurismo”: c’è un problema tra il Nord e le donne

prev
Articolo Successivo

Perfino zar Putin dice addio alla flat tax

next