“È la mancanza di serietà la cosa che più ci colpisce: prima parlano di classi da 15, poi da 20 alunni, ora sembra che non sia successo niente e lasciano tutto nelle mani delle regioni autonome, se non addirittura ai distretti scolastici. Il governo non ci ascolta, se prosegue l’incertezza e non si scrivono misure […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Il covid-19 a scuola, l’anno zero dell’Europa

prev
Articolo Successivo

Programmi tv: così Berlusconi ha comprato un convento di vergini

next