È finito il calvario per Emmanuel Macron. Per La République en marche, il suo partito, le elezioni municipali, che si sono chiuse con il ballottaggio di ieri, sono state un disastro. Il presidente che avrebbe voluto conquistare Parigi e Lione, non ha avuto né l’una né l’altra. La prima resta in mano alla socialista Anne […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Speranza: “Vaccino senza brevetto”

prev
Articolo Successivo

Trump rilancia il suprematismo bianco

next