Pareva una storia morta e sepolta e invece, a sorpresa, torna alla ribalta la costruzione della quarta pista all’aeroporto di Fiumicino con l’inevitabile invasione dei terreni della Riserva naturale statale del litorale romano addirittura in “Zona 1”, quella su cui non può essere costruito alcunché in quanto tutelata con il massimo rigore dalla legge. La […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Per lo spettacolo – Fedez: “Servono linee guida per gli eventi e aiuti alle maestranze”

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Natangelo

next