“Che c’entra, Charlie Chaplin è stato un grandissimo attore, ma Totò era un genio!”. Basterebbe questa frase rubata a un’intervista televisiva per capire l’intelligenza e il livello artistico di Alberto Sordi. Fra pochi giorni, lunedì 15, cade il centenario della nascita. Quando morì, nel 2003, per due giorni una folla immensa sfilò nella sua camera […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

I vostri figli protestano? Allora “Stiamo calmi!”

prev
Articolo Successivo

Forza Indro, forse ti liberano della statua

next