Ve lo ricordate Capezzone? Quello con gli occhialetti e l’eloquio un po’ secchione, imitato da Neri Marcorè. Quello Radicale, figlio di Pannella, europeista, liberista, ma pure un po’ socialista zapateriano, poi berlusconiano ortodosso, infine eretico, in fuga da Forza Italia e accolto da Raffaele Fitto. È stato un eccellente portavoce, visto che portava – con […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La scuola apre 8 giorni dopo. Prima bisogna allestire i seggi

prev
Articolo Successivo

Zona Rossa: Roma e la faccia di Fontana

next