Celebrato come il nuovo Messia che trionfa su epidemie, sondaggi e avversari, Luca Zaia ha una sola richiesta: evitare paragoni con la Lombardia. “Sarebbe come discutere su come si pilota un aereo: dipende dalle turbolenze in volo”. E ha detto tutto. Come la vive questa sorta di idolatria? Da piccolo, l’aia dei miei nonni era […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Palazzo Chigi soddisfatto: “Ora un accordo in fretta”

prev
Articolo Successivo

Fatto a mano

next