È stata investita da uno “tsunami”. La regione dove il virus si è abbattuto provocando, per dirla con Giulio Gallera, un “fungo atomico”. L’epidemia di Covid-19 in Lombardia, con tutti morti che si porta dietro, è come un disastro aereo. “Non si può tornare indietro – dice Guido Marinoni, presidente dell’Ordine dei medici di Bergamo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Testatina

prev
Articolo Successivo

“Un caso unico al mondo gestito male da arroganti”

next