Da ultimo ci hanno provato con il decreto Rilancio, ma il tentativo di farsi anticipare ad agosto anziché a fine anno i fondi del 2 per mille delle dichiarazioni dei redditi è sfumato. Almeno per ora: perché i partiti sono pronti ad affilare le armi per mettere le mani prima possibile sulla torta che nel […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Repubblica: la redazione processa Molinari

prev
Articolo Successivo

Bonaccini: “Eravamo in contatto con le Sardine”

next