Il vicesegretario dem Andrea Orlando non parla mai per caso. E il suo attacco di sabato contro Fca (“Riporti la sede fiscale in Italia se vuole gli aiuti”), che si avvia a ricevere una garanzia statale a un prestito bancario di 6,3 miliardi tramite Intesa Sanpaolo, non ha sorpreso nessuno al Nazareno. È solo l’ultima […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Febbre in spiaggia: la scienza secondo Jole

prev
Articolo Successivo

Macché prestiti, ci fanno un favore

next