Cosa tiene unita una società? Il “linciaggio fondatore, l’ombra del capro espiatorio”, scrisse l’antropologo René Girard. La liberazione di Silvia Romano, giovane volontaria di una Onlus marchigiana rapita in Kenya dai terroristi islamici di Al Shabaab nel novembre 2018, rientra proprio in questa economia simbolica. Il rito della liberazione, lungi dal trasformarsi in festa, ha […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Campagne deserte e assembramenti di poveri coglioni

prev
Articolo Successivo

Capitalismo all’italiana: “Dateci i soldi e fatevi i cazzi vostri”

next