Michele Usuelli è uno che di terapie intensive se ne intende. È medico – l’unico tra gli eletti nel Consiglio regionale della Lombardia – e fino a due anni fa era il responsabile del servizio trasporti neonatali d’emergenza dell’ospedale Mangiagalli, dove nascono i bambini di Milano. Radicale, appassionato di politica, si è poi candidato nel […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Mancano i dati sui morti di 2 Rsa lombarde su 3

prev
Articolo Successivo

La Cgil: “5.000 le vittime e la Regione le nasconde”

next