Mancano otto giorni alla riapertura delle aziende, secondo il decreto del presidente del Consiglio in vigore. Ma ieri per molti è stato un lunedì qualunque: al lavoro, come sempre. Non solo perché alcuni colossi come Ast a Terni, Michelin a Cuneo o ArcerlorMittal a Genova hanno riavviato la produzione. Ma soprattutto perché altre migliaia di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Multe raddoppiate: a Pasqua più controlli e posti di blocco

prev
Articolo Successivo

“300 agenti pronti a cinturare Alzano. Poi tutto si fermò”

next