“A Vo’ abbiamo trovato una percentuale spaventosa di asintomatici, quasi il 50 per cento degli infetti. E la loro carica virale è risultata la stessa dei sintomatici. Se questi soggetti non vengono tracciati e isolati nella popolazione generale, l’epidemia continuerà ad alimentarsi”. Andrea Crisanti è virologo e direttore della Microbiologia dell’Università di Padova. Ha una […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Covid-19: entro fine mese esami di massa sul sangue

prev
Articolo Successivo

“Dopo 32 morti ci siamo pagati i test da soli”

next