Se per medici, infermieri e forze dell’ordine era scontato rimanere in servizio in giorni come questi, per altri non lo era affatto. Eppure la fetta di lavoratori costretti in trincea è ancora cospicua: un esercito formato da tutti quelli impegnati in attività che nessun decreto potrà o vorrà fermare. E che fornisce un inedito concetto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Al lavoro in oltre 8 milioni. Il sindacato: “Sono troppi”

prev
Articolo Successivo

Coronavirus, “il call center di Alitalia è un pollaio”: la denuncia dei lavoratori spaventati

next