Che ci fa Salvo Montalbano sotto il sole a picco di Vigata, appoggiato alla balaustra accanto a Livia, nel suo ufficio a ricevere i convocati? Indaga. Indaga come nulla fosse in piena emergenza coronavirus, come un poliziotto qualsiasi, ma quale supercommissario. Con tutto il rispetto per il commissario Bertolaso (o chi per lui), noi ci […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Karajan, emblema della musica nei ricordi dell’amico Magiera

prev
Articolo Successivo

Testatina

next