Caro Beppe, diversi giorni fa hai pubblicato sul tuo blog un post che ha catturato la nostra attenzione: nel tuo articolo “Il re dei Ratti” hai acceso i riflettori sull’urgenza di rinnovare la nostra democrazia, l’unica seria attività umana tagliata fuori dall’innovazione, sperimentando così nuovi modelli basati sul sorteggio dei cittadini. La tua proposta non […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Prescrizione, tutti cretini pure nell’Ue?

prev
Articolo Successivo

Per salvare San Siro basta fermare l’affare Scaroni

next