Pupi Avati tornerà sul set a fine marzo per dirigere tra Cinecittà e Rho Ferrarese una nuova ed emozionante storia d’amore ispirata a Lei mi parla ancora, il romanzo/elegia in cui Giuseppe Sgarbi aveva rievocato e celebrato l’intenso rapporto con la moglie Rina. Il regista ha ultimato la sceneggiatura del film con suo figlio Tommaso […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Il lago delle oche selvatiche. Yinan trova stile e forma perfetta sul “Lago”

prev
Articolo Successivo

“Notte sbagliata” per Tano il giusto

next