Il Coronavirus cinese fa paura. Stavolta Fabrizio Corona non c’entra, ma pare altrettanto ribelle a ogni misura di prevenzione. Da noi per ora nessun allarme: “Siamo attrezzati a combattere la diffusione”, dicono gli infettivologi. Bene. Ma in malaugurato caso di emergenza, ci permettiamo di suggerire alcuni piani utili a proteggere i confini nazionali. Piano A. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Il principe di Salerno e i suoni recuperati

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Beppe Mora

next