Meglio Greta che Nancy. E così Donald Trump vola a Davos nel giorno in cui a Washington si apre il dibattimento del processo d’impeachment: preferisce affrontare l’adolescente che anima la rivolta dei giovani contro il riscaldamento globale, piuttosto che la quasi ottuagenaria che gli orchestra contro la guerra in Congresso. Al Forum economico mondiale, il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Bibi cerca sponda nei leader mondiali

prev
Articolo Successivo

Sul divano con Alberto, Lemmon e i cardinali

next