Per capire quello che sta succedendo dentro ai Cinque Stelle, è il caso di tornare a giovedì scorso. Sono le 4 del pomeriggio quando la porta della sala in cui sono riuniti i senatori del Movimento si apre per la prima volta. Esce Vito Crimi, il viceministro degli Interni, che è pure il più anziano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Fatto a mano di natangelo

prev
Articolo Successivo

La passione dei legali 5 Stelle per l’Albania

next