“La legge non dà potere a noi tecnici del ministero di interdire la circolazione quando un viadotto ci sembra pericoloso. Possiamo solo segnalarlo al concessionario. E più di una volta i nostri rilievi non sono stati ritenuti fondati. Allora… ci siamo sentiti in dovere di trasmettere i nostri rilievi alla Procura. Come è successo tra […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

“La rivoluzione verde del 2009 è morta, anche i riformisti piangono il generale”

prev
Articolo Successivo

Bretella Gavio, a Lucca crollano pezzi del ponte

next