Dopo la maxi-inchiesta “Rinascita-Scott” contro la cosca Mancuso, è guerra tra magistrati ma ad attaccare al momento è uno solo: il procuratore generale di Catanzaro Otello Lupacchini. Nel mirino c’è il procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri, tra i pm più esposti in Calabria e sempre in prima linea contro la “massomafia”. All’indomani dei […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Sozzani, il Riesame sul deputato di Forza Italia salvato dalla politica: “Necessaria la custodia cautelare, è refrattario alla legalità”

prev
Articolo Successivo

Tutti i piani per uccidere il magistrato anti-cosche

next