Il piano di pace è fallito. Era stato Waters, lo scorso giugno, a invitare il nemico Gilmour al tavolo delle trattative, con in mano le carte di “un grande progetto”. Ma David ha rifiutato la proposta di Roger, e dunque niente reunion dei Pink Floyd. Quando in luglio avvicinammo Nick Mason dopo il concerto di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Io, una Divina fragile

prev
Articolo Successivo

Marianne, la pantera sempre innamorata

next