Corruzione elettorale durante le elezioni politiche del 2018. È questo il reato ipotizzato dalla Procura di Catania nei confronti di Luca Sammartino, deputato regionale di Italia Viva e uomo simbolo di Matteo Renzi in Sicilia. L’indagine, che coinvolge anche altre persone di cui per il momento non si conosce l’identità, è in mano alla Digos […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il conferenziere a gettone disabituato alle domande

prev
Articolo Successivo

Campania ostaggio dell’eterno De Luca

next