Per conoscere l’incanto e la sofferenza del mondo devi partire. Non sai mai chi tornerà, ma avrà la tua faccia e il tuo nome. Morabeza è un viaggio di inestimabile ricchezza, un Eden dell’integrazione: “Unisce tutti gli emigrati che sognano di rientrare a casa”, dice Tosca, che si è imbarcata in un tour globale di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Van Morrison, a 74 anni resta la solita certezza

prev
Articolo Successivo

Il pm: “Da Spea pochi controlli e voti ricopiati da vecchi report”

next