I segnali di fumo tra i due lati del campo di battaglia tarantino sono già iniziati, come pure la trattativa (al buio) per arrivare a un sanguinoso scontro politico-giudiziario. ArcelorMittal sa che la via legale per rescindere il contratto di Ilva è assai meno facile di come ha lasciato intendere con le sue mosse e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

La Cattiveria

prev
Articolo Successivo

Quando per Mittal lo scudo penale non era “essenziale”

next