Fare in fretta. Soprattutto per contrastare la profonda crisi di Fca sul mercato europeo dell’auto. Poi, ed è la questione decisiva, offrire (sempre a Fiat-Chrysler) una prospettiva sul fronte delle vetture elettriche, superando la drammatica assenza di ricerca e piattaforme. Le ragioni buone della trattativa tra Peugeot e Fca sono queste e non sfuggono, con […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Whirlpool, è tregua armata: rimandata la fuga da Napoli

prev
Articolo Successivo

“Mamma li peronisti”, appena ritorna lo Stato i capitali fuggono

next