L’“amico fraterno” di un boss era alla direzione commerciale del J Medical, l’ambulatorio medico all’interno dell’Allianz Stadium della Juventus, società estranea alla vicenda . Il suo nome è Giuliano Pastore e ieri è stato arrestato con altre quindici persone dalla Squadra mobile di Torino nell’ambito di un’indagine per associazione a delinquere finalizzata a estorsione, usura […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Soru torna alla Regione Sardegna. Con la destra

prev
Articolo Successivo

Benzodiazepine l’oppio delle masse

next